CON I PLURI-CAMPIONI SVIZZERI HOTZ-RAVASI AL VIA DEL “RALLY VALLI OSSOLANE”

In programma il 10 -11 giugno in Valle Vigezzo il “53° Rally Valli Ossolane”, gara valida per il Campionato Regionale Piemonte e Valle d’Aosta, vedrà al via il Team Race Art Technology / ŠKODA Swiss Motorsport con la vettura ŠKODA Fabia R5 e il forte equipaggio elvetico composto da Grégoire Hotz, recordman svizzero con la vittoria in ben otto campionati, e l’esperto co-pilota e fedele amico Pietro Ravasi, detentore al suo fianco di cinque titoli nazionali.
Riprende quindi la collaborazione tra il Team ŠKODA ufficiale elvetico e i due campioni di volante e note, una partnership iniziata nel 2012 con la precedente vettura dal motore aspirato, la ŠKODA Fabia S2000, che ora si evolve con il passaggio alla piu’ recente e performante categoria R5 con propulsori turbo 1.600. Un nuovo progetto iniziato già due settimane fa con alcuni Test in Liguria e vere proprie simulazioni di gara, durante cui i tecnici della squadra e l’equipaggio hanno operato con l’obiettivo di provare e trovare tutte le soluzioni utili a migliorare la competitività della vettura.
Ora il Rally delle Valli Ossolane si presenta per l’equipaggio come gara-Test per ritrovare il ritmo delle competizioni dopo quasi due anni di stop e per prepararsi ad affrontare quella che sarà poi la gara di punta della stagione, il Rally Ronde del Ticino. Anche se in realtà il duo Hotz-Ravasi è sempre attivo nel mondo rally: Hotz come distributore ufficiale Michelin nel Campionato Svizzero Rally e Ravasi in quanto titolare dell’azienda che nel Canton Ticino si occupa di vendita di componenti per vettura da competizione.
Cosi’ i due protagonisti alla vigilia dell’evento: “Ci siamo concessi un anno sabbatico in attesa di mettere mano ad un nuovo progetto nell’ambito dei rally. Ora questo nuovo impegno con la squadra e con una vettura come la ŠKODA Fabia R5 è alquanto interessante e stimolante. Siamo pronti a ricominciare e intenzionati a dare il massimo. E’ presto per parlare di un ritorno nel Campionato, non ci siamo fissati dei tempi ma sicuramente nel momento in cui rientreremo lo faremo con la finalità di puntare nuovamente al titolo!”.
Il Rally Valli Ossolane si correrà su un percorso complessivo di 482.27 km di cui 78.71 di prove speciali, dieci in totale di cui quattro in programma il sabato e sei la domenica. Un parterre di assoluto rilievo con al via ben 116 equipaggi e 13 vetture della classe regina R5, pronte a sfidarsi per la conquista della vittoria assoluta. Si comincia venerdi’ sera a Malesco con le verifiche sportive e tecniche per i partecipanti il sabato mattina allo shakedown; qui saranno ubicate anche direzione gara, partenza, arrivo e parco chiuso mentre il parco assistenza sarà allestito nella pineta di Druogno. Partenza sabato alle ore 15.45 da Malesco per disputare le PS “JB” (km 4.85), in onore di Jules Bianchi pilota francese di F1 di origini vigezzine deceduto nel GP del Giappone nel 2014, seconda speciale “Fomarco” (km 3.80) che assegnerà il premio “Fumarc de Travers” al passaggio piu’ spettacolare. Dopo l’assistenza il secondo passaggio sulle due prove. La domenica, dopo l’uscita dal riordino notturno alle ore 8.01, si inizia con la prova “Crodo” (km 9.50), seguita da “Aurano” (km 12.08) e dalla “Cannobina” (km 12.45); dopo la pausa e l’assistenza gli equipaggi affronteranno le ultime prove “Trontano” (km 2.85) e ripeteranno “Aurano” e “Cannobina” con arrivo a Malesco a partire dalle ore 17.24.